valore fattore remautoide

Home Forum Discussioni ed opinioni valore fattore remautoide

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Ernesto N 8 anni, 11 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #2175 Risposta

    abcdef
    Membro

    buonasera a tutti,
    sono un ragazzo di quasi 40 anni che circa 1 anno ha avuto una pleuro-pericardite che a detta dei medici dell’ospedale dove sono stato ricoverato per circa 3 settimane ha un’origine virale.successivamente alla dimissione il mio dottore mi ha prescritto una visita remautologica in quanto il dato del valore del fattore remautoide da quando ho avuto la malattia e’ sempre stato elevato a volte anche sopra 60.il remautologo non ha riscontrato alcuna malattia inerente i reumatismi e mi ha liquidato chiedendomi chi mi aveva mandato da lui e invitandomi a preoccuparmi di non ricadere in problemi relativi alla pleuro-pericardite, e non per il fattore remautoide che secondo lui in se per se non da alcuna indicazione.nel mese di luglio 2008 per scrupolo ho fatto anche una visita da uno pneumologo, il quale mi ha trovato bene e mi ha detto che secondo lui la causa della mia malattia sarebbe da imputare allo stress e alla stanchezza che mi hanno abbassato le difese immunitarie.negli esami del sangue effettuati per il controllo, il fattore remautoide e’ sempre risultato sballato ed in quelli ricevuti in data odierna presenta un valoredi 48.7.inoltre negli stessi esami c’e’ un altro dato fuori dalla norma, il s.aslo (tas) che e’ a 289.secondo voi e’ normale che a circa 1 anno di distanza dalla pleuro pericardite abbia sempre questi valori sballati e i dottori che mi hanno visitato non danno nessuna importanza a tal valori.che mi consigliate?secondo voi che dovrei fare?

  • #7943 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Il fattore reumatoide puo’ rimanere alto per molti anni senza nessun significato patologico.
    Segui i consigli del tuo medico e controllalo ogni tanto, piano piano scendera’.

  • #7945 Risposta

    abcdef
    Membro

    altri parere??????????????

  • #7946 Risposta

    Ernesto N
    Membro

    Ciao abcdef,

    come ti ha consigliato il Dr. Drumma segui il tuo dottore e effettua un monitoraggio saltuario di questi auto-anticorpi (sono immunoglobuline in genere appartenenti alla classe IgM, dirette contro altre immunoglobuline del tuo organismo, di tipo IgG ).

    Io ho da più di vent’anni la presenza del fattore Reumatoide, con valori che sono stati, in passato, superiori ai tuoi ( oscillanti tra 50 e 100 circa). Preciso che non sono in buone salute.

    Riguardo alla malattia avuta, immagino che come generalmente accade non se ne conosca il preciso agente patogeno, tu parli di un infezione virale, nel qual caso il TAS non centrerebbe molto (TAS = Titolo anti Streptolisinico, quindi concernente batteri, Streptococchi ).

    Comprendo bene l’incertezza, se proprio questa non ti lascia tranquillo e vuoi fare un tentativo per capire meglio quello che ti é accaduto, potresti chiedere un monitoraggio completo attuale che comprenda anche molti paramentri immunologici e infettivologici; questo monitoraggio potrebbe anche servire per un confronto con i dati rilevati molti anni fa e nei momenti precisi della Pleuro-Pericardite ( sperando che i precedenti siano dati altrettanto completi…).

    Dal suddetto confronto si potrebbe vedere meglio che tipo di impatto vi fu sulle tue analisi ‘antiche’ nel momento dell’infezione, e soprattutto, quale tipo di normalizzazione sia avvenuta, o sia ancora in atto.

    In ogni caso dovresti ricercare l’aiuto si un medico veramente preparato nel settore, infettivologia, immunologia,…. e che sia anche disposto a volerti aiutare a chiarire, e non sarà facile

    ciao

    Ernesto

Rispondi a: valore fattore remautoide
Le tue informazioni: