statine

Home Forum Discussioni ed opinioni statine

Questo argomento contiene 7 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Ernesto N 9 anni, 4 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #1942 Risposta

    seby
    Membro

    buongiorno a tutti ho ritirato le ultime analisi del sangue giorni fà. elenco i valori sballati: wbc 11.54, lymph 4.05, ck40, colesterolo totale 255, col.hdl 36, trigliceridi 124, col ldl 194.2. da tenere presente che il colesterolo e sempre stato alto anche mettendomi a dieta, due anni fa il mio medico mi ha prescritto provisacor che non ho mai preso forse e ora che incomincio? una curiosità se prendo le statine devo rinunciare anche al mezzo bicchiere di vino a pasto? e il provisacor in quale momento del giorno e preferibele assumerlo? grazie

  • #6921 Risposta

    Ernesto N
    Membro

    Ciao Seby,

    premetto che non sono un medico,

    e per risolvere i tuoi quesiti devi rivolgerti proprio al medico curante o a uno specialista.

    Infatti sarà lui a valutare la tua situazione complessiva : le varie analisi del sangue, la tua età, sesso, attività fisica,fumo, costituzione, altre patologie, familiarità per le malattie cardiovascolari (genitori, nonni, fratelli, sorelle che hanno avuto problemi di questo genere)….

    Solo allora egli potrà trarre una conclusione e consigliarti se prendere o meno questi farmaci, comprese dosi e modalità.

    Per tua personale informazione ti consiglio di leggere il seguente file:

    Ciao

    Ernesto

  • #6924 Risposta

    seby
    Membro

    Originariamente inviato da seby

    buongiorno a tutti ho ritirato le ultime analisi del sangue giorni fà. elenco i valori sballati: wbc 11.54, lymph 4.05, ck40, colesterolo totale 255, col.hdl 36, trigliceridi 124, col ldl 194.2. da tenere presente che il colesterolo e sempre stato alto anche mettendomi a dieta, due anni fa il mio medico mi ha prescritto provisacor che non ho mai preso forse e ora che incomincio? una curiosità se prendo le statine devo rinunciare anche al mezzo bicchiere di vino a pasto? e il provisacor in quale momento del giorno e preferibele assumerlo? grazie

  • #6925 Risposta

    seby
    Membro

    grazie ernesto andrò sicuramente a controllare sul file che mi hai consigliato anche perchè purtroppo il mio medico e in ferie e quindi dovrò aspettare il suo rientro, però volevo precisare che già lui mi aveva prescritto provisacor io non le ho mai prese perchè delle statine ho sentito parlarne male ancora grazie ciao

  • #6927 Risposta

    Ernesto N
    Membro

    Ciao Seby,

    comprendo la tua situazione e i dubbi. Anche perché siccome questi farmaci si prendono in maniera continuativa, non sai se é propio il caso di cominciare.
    In teoria potresti chiedere consulto ad uno specialista cardiovascolare.

    Il colesterolo comunque va abbassato, é importante, anche se oggi si tende a comprendere che nel rischio cardiovascolare fattori nuovi sono coinvolti.
    In proposito ti propongo un altro file, questa volta un po’ più complesso, magari leggi solo le conclusioni

    http://www.medicalpractice.it/archivio/2005/09_2005/09_2005.pdf

    Ciao

    Ernesto

  • #6930 Risposta

    seby
    Membro

    ciao Ernesto, non vedo l’ora che rienti il mio medico, comunque grazie ancora e buon fine settimana ciao

  • #6932 Risposta

    pupo
    Membro

    Ti consiglio di leggere pure questo e di farlo leggere pure al tuo medico:

    Marco Bobbio è uno dei pochi membri dell’AIFA non al servizio di “Big Pharma”.

    Salvatore Panico è stato il primo a dare l’allarme per i danni che faceva l’Hexavac (in sostanza ha detto per primo che il re era nudo) cosi che poi l’EMEA ha dovuto sospendere l’autorizzazione alla vendita. Adesso i neonati li avvelenano con l’altro esavalente: l’infanrix-hexa.

    Le statine sono una colossale truffa che si regge in piedi solo grazie al controllo dei mezzi di informazione ed all’inefficienza (corruzione?) dei sistemi di farmacovigilanza.

    Prova ad eliminare pane, pasta e cereali dalla dieta e vedrai che il colesterolo scende subito.

  • #6933 Risposta

    Ernesto N
    Membro

    Ciao Pupo,

    il file consigliato é molto interessante, l’ho letto praticamente tutto; così trovo molto utili le tue considerazioni sulla carenza del sistema complessivo della farmacovigilanza, e sul possibile peso degli interessi delle case farmaceutiche sulla realtà clinica.

    Purtroppo la scienza finisce sempre un po’ inquinata dalla realtà della vita, ho dovuto più volte constatare che progetti scientifici interessanti ed a basso costo si arenavano mentre quantità immense di denaro fluivano verso altre ricerche inutili, o addirittura dannose, ma che comunque promettevano guadagni facili.

    Per quanto riguarda l’opinione sul pane, pasta e cereali ti invito a riflettere che eliminare, o anche ridurre in modo significativo, questo tipo di alimenti non va bene, siccome abbiamo bisogno di un certo quantitativo calorico, significherebbe dare grande spazio ad alimenti con forte quota proteica e grassi (la frutta e le verdure sono caloricamente insufficienti ed i primi sono poi di troppa rapida assimilazione).

    Si potrebbero aggiungere parecchie cose sui possibili danni di un’alimentazione sbilanciata verso proteine e grassi (impatto sui livelli di azotemia, acido urico, corpi chetonici…), mi limito solo a ricordare che la dieta mediterranea, che ha al suo centro proprio i carboidrati dei cereali, ben affiancati da frutta, verdura, legumi, pesce, nonché un particolare grasso, l’olio d’oliva, é tra le diete più sane al mondo; ha oggi una sola grande rivale, in estremo-oriente, dove, tra i grassi, al nostro olio di oliva si contrappone la soia, e tra i carboidrati, al nostro grano fanno prevalere il riso.

    Prova a mettere in Google la parola chiave

    “Dieta mediterranea”

    troverai molti siti utili

    Ciao

    Ernesto

Rispondi a: statine
Le tue informazioni: