cosa devo fare con questi valori?

Home Forum Invia la tua domanda sulle analisi cliniche cosa devo fare con questi valori?

Questo argomento contiene 13 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  drumma 5 mesi, 1 settimana fa.

  • Autore
    Articoli
  • #35469 Risposta

    Liberatore

    Ho anni 66 non sento alcun sintomo però ho questi valori:amilasi pancreatica 85-amilasi 162- lipasi 142- creatinemia 1,25-creatinchinasi(cpk)181.
    Questi valori mi sono stati riscontrati da 18 anni fa continuo a fare ecografie addome completo di controllo annualmente dove non risulta niente di anormale.
    Cosa mi consiglia e quali esami specifeci fare e a quale specialista rivolgermi?

  • #35479 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    E’ probabile che qualche episodio acuto di tanti anni fa abbia scatenato questa situazione che poi si è cronicizzata.
    Per il fatto di non avere sintomi direi di non fare niente potrebbe essere una iperenzinemia pancreatica benigna
    provi a leggere questo link
    https://www.leadershipmedica.it/index.php/a-f/endocrinologia/71-iperenzinemie-pancreatica-benigna-o-sindrome-di-gullo

    E’ comunque campo per un gastroenterologo.

  • #35976 Risposta

    salvo

    salve ho fatto esame del sangue ed ho visto che ho lamilasemia un po alta a 160.. ho la diabete tipo 2.. e come terapia prendo la jardiance(Empagliflozin) + metformina unidie.. può essere che e alta perchè prendo il jardiance e mi fa fare sempre urina? infatti ho anche HCT un pò alto un pò di disidratazione non ho mai avuto di questi problemi con l’amilasi può dipendere dal diabete o dalla terapia? grazie e mi scusi per gli errori

  • #35983 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Deve approfondire il valore dell’amilasi facendo pure la lipasi e gli isoenzimi dell’amilasi (quello pancreatico e quello salivare);
    detto questo da quanto tempo ha il valore dell’amilasi alterato?
    che disturbi avverte a livello addominale?

  • #37817 Risposta

    simo

    Salve, sono un uomo di 37 anni, mi trovo in difficoltà con i valori della lipasi e amilasi. a febbraio facendo un controllo generale le ho trovate valori 3 volte più elevati. Altri valori tipo AST GOT ALT GPT VES sono tutte nella norma. Ho fatto anche il CEA19/9 nella norma, solo Creatinina dentro il range ma sul limite superiore. Il gastrointerologo sostiene che sono aumentati in seguito all’assunzione dell acido clauvanico per forte mal di gola nei 15 giorni antecedenti all’analisi. Ripeto dopo 1 mese sempre alta ma leggermente rientrata. dopo 2 mesi nella norma lipasi e amilasi. oggi a 4 mesi dalla prima analisi sono di nuovo alle stelle. Non c entrerà niente per la diagnosi ma ho anche angioma di 14mm al fegato e rene dismorfico senza però sindrome del giunto. Cosa devo fare?

  • #37825 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    L’ecografia all’addome denota qualcosa?
    Ha sintomi particolari?
    E’ diabetico?
    Ha fatto gli isoenzimi dell’amilasi?

    • #37851 Risposta

      simo

      eco addome denota solo angiona del 7° segmento sul fegato e si può vedere solo la punta del pancreas, il resto degli organi non si vedono benissimo per meteorismo. Per amilasi ora nell’ultima analisi: amilasi pancr 94U/L e amilasi S/P 137U/L. in precedenza Amilasi U 217 (nel range). Sintomi particolari nessuno. Dolore sporadico forse posturale per lavoro sedentario, addome medio alto sinistro.

      • #37867 Risposta

        Simone bianchi

        Anche la lipasi è alta siamo quasi sul valore di 300 u/L.
        Sono normali tutti gli altri valori comprensivo anche il CEA19-9 e VES oltre che transaminasi e le normali esami di routine. Bilirubina leggermente fuori norma ma sempre stato (GILBERT??).
        La sindrome di cui lei mi parla ha bisogno di approfondimenti? grazie mille per L aiuto

  • #37865 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Se ho capito bene l’amilasi nel sangue è di poco sopra il limiti e quella urinaria (amilasuria) è normale; non ho capito se anche la lipasi è alterata.
    Potrebbe essere una condizione fisiologica di amilasi alta senza particolari sintomi (Sindrome di Gullo).

  • #37877 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum
    • #37934 Risposta

      Simone bianchi

      Ringrazio moltissimo per le risposte. Vorrei chiedere come ultimo consulto se facendo uso durante un po’ tutto L anno di vitamine generali effervescenti, queste possano in qualche maniera o parte di esse alterare i valori lipasi e amilasi. Grazie ancora

  • #37935 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Non credo sia questo il problema; se lei non ha sintomi addominali allora si tratta di un’iperenzinemia benigna.

    • #37936 Risposta

      Simone bianchi

      Non so cosa intende per sintomi addominali e quanto acuti debbano essere. Mi capita diverse volte durante la giornata di avere un fastidio più o meno continuo in addome alto sinistro sotto le costole. Niente di insopportabile simile a dolori di gonfiore. L ecografia odierna per quello che è possibile vedere sembra avere nella norma pancreas (non completamente ispezionabile). Quali sono i dolori che potrebbero destare sospetti aggiuntivi?

  • #37947 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    I dolori sono acuti, addominali, credo che la sua diagnosi è proprio iperenzinemoa benigna , deve imparare a conviverci.

Rispondi a: cosa devo fare con questi valori?
Le tue informazioni: