cortisolo alto

Home Forum Discussioni ed opinioni cortisolo alto

Questo argomento contiene 11 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  okkietti 9 anni, 1 mese fa.

  • Autore
    Articoli
  • #2070 Risposta

    okkietti
    Membro

    Buongiorno…avrei una domanda da porvi…spero che qualcuno mi sappia aiutare.
    Ho effettuato gli esami del sangue e risulta il corticolo un po alto.
    Da cosa dipende?….ho letto su internet che è conosciuto come “ormone dello stress” ma anche puo’ essere causato da un digiuno prolungato o da una alimentazione non corretta.
    Quale è la risposta piu plausibile?……

    helpppppppp!!!

    ps: ho un po la coda di paglia!!! 🙁

  • #7534 Risposta

    Ernesto N
    Membro

    Ciao okkietti,

    ti premetto che non sono medico,

    cosa ne dice il tuo dottore e perché hai fatto un analisi così particolare ?

    Un po’ alto ma quanto ?

    Hai fatto anche l’ACTH ?

    ciao

    Ernesto

  • #7535 Risposta

    okkietti
    Membro

    grazie x avermi risposto cosi celermente 🙂
    Il mio medico ha rimandato tutto all’endocrinologo (ho l’appuntamento martedi prossimo)ed è stato proprio quest’ultimo a prescrivermi gli analisi x un problema al ciclo mestruale( sballatissimo!! 🙁 )

    Il valore uscito fuori dall’analisi è <b>27.1 </b>

    mcg/dl mattino: 5.0 – 25.0
    Pomeriggio: 2.0 – 9.0

    Si tra le tanti voci in queste analisi c’è anche l’ ACTH.

    Il valore di qst’ultimo è <b>26.3</b>

    pg/ml 5.0 – 50.0

    Mi devo preoccupare?

  • #7536 Risposta

    Ernesto N
    Membro

    Ciao Okkietti,

    già vedo che sei preoccupata, quindi non é prorio il caso di andare con l’ansia oltre misura, e ti dico anche perché:

    Hai già un appuntamento con l’Endocrinologo, che saprà sicuramente inquadrare la tua situazione nella giusta ottica.

    Il Cortisolo é un’ormone che come tu stessa dici ha uno stretto rapporto con gli stress fisici e psichici, é variabilissimo quindi.

    Il valore non é molto più alto rispetto al limite superiore; esattamente il 15 Ottobre 1992 io avevo dosato il Cortisolo con un test analogo ( valori normali da 5 a 25 ) e mi era risultato 24 microgr /dl, un valore non prorpio dissimile da quello risultato per te.

    L’ACTH é in perfetta normalità.

    Oltre ad eventualmente ripetere l’esame, l’endocrinologo forse ti potrebbe prescrivere un dosaggio pomeridiano per vedere se il ritmo Gionaliero (Circadiano) é conservato.
    Inoltre esiste anche un dosaggio del Cortisolo nelle urine raccolte durante le 24 ore.

    Nel mio caso quest’ultimo esame diede valore 80, (limiti: da 46 a 131 ) noostante avessi sfiorato, con il contemporaneo prelievo di sangue, il limite superiore ematico di 25, come ti ho detto prima.

    Quindi, al momento questo dato in se non dice molto, dovresti avere un po’ di pazienza di attendere la visita endocrinologica.

    Siccome poi tu riporti solo questo valore alterato, suppongo che gli altri parametri vadano bene, e ciò mi sembra ulteriormente rassicurante.

    Infine, tu parli di varie cause, ti riconosci in qualcuna di queste (magrezza, anomalie alimentari…) ?

    Ciao

    Ernesto

  • #7540 Risposta

    okkietti
    Membro

    magari fosse la magrezza V
    il mio problema è l’opposto purtroppo!!
    E quello che mi preoccupa non è l’incontro con l’endocrinologo quanto piuttosto quello con il dietologo 🙁 ….
    purtroppo diciamo che ultimamente ho barato con la dieta….ho saltato dei pasti!! non vorrei che il dietologo vedendo quel risultato sul cortisolo faccia 2+2 e capisce che gli ultimi 2 kili li abbia persi non mangiando niente!!

    🙁 🙁 🙁

  • #7543 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Come esattamente riporta Ernesto il cortisolo e’ molto soggetto a stress .
    Il tuo valore non desta preoccupazioni perche’ di poco alto oltre il limite e non assume valore patologico puo’ aumentare anche dopo un digiuno prolungato e il suo valore e’ massimo al mattino e scende proseguendo la giornata.
    Sappi che i digiuni non fanno dimagrire ,anzi….e che non devi temere il dietologo lui non e’ un nemico ma cerca di aiutarti e lo puo’ fare solo se tu vuoi…….

  • #7547 Risposta

    okkietti
    Membro

    😀 😀 😀 😀 GRAZIE A ENTRAMBI!!!…MI AVETE TIRATO SU DI MORALE!!! 😀 😀 😀 😀

  • #7550 Risposta

    Ernesto N
    Membro

    Ciao okkietti,

    volevo solo aggiungere che sul piano della salute é meglio avere qualche chiletto in più che una magrezza eccessiva.

    Quando una persona é estremamente magra può anche correre rischi immediati per la propria vita, e in ogni caso, qualunque ulteriore evento di malatttia o di difficoltà importante venisse fuori, la potrebbe distruggere in breve tempo. Come un castello già diroccato di fronte ad un nemico.

    Nel tuo caso invece hai una prospettiva meno drammatica, puoi procedere con calma, e non lasciarti angosciare.

    La direzione é quella di fare delle scelte di vita che ti portino lentamente, e con equilibrio, ad aumentare i consumi e a ridurre gli apporti calorici.

    Magari, per il primo aspetto, basterebbe riuscire ad organizzare la propria vita così da poter camminare per un certo tempo ogni giorno: per andare a scuola, al lavoro, a fare la spesa, o semplicemente per il piacere che quest’attività può dare, a volte non c’é niente di più rilassante.

    Riguardo ai consumi, potrebbe essere utile ricercare dei piccoli libri di nutrizione e fisiologia umana, in questo modo potresti facilmente divenire consapevole della composizione degli alimenti e di come funziona il nostro organismo.
    Io credo che il resto verrebbe di conseguenza, perché certi errori alimentari potrebbero venire abbandonati senza che tu neanche te ne accorga coscientemente.

    Però per tutto questo ci vuole un po’ di tempo, ma la direzione é ciò che conta, e non lasciarti rovinare la gioventù dall’ansia per il peso, sarebbe un peccato

    ciao

    Ernesto

  • #7552 Risposta

    aladino
    Membro

    Originariamente inviato da drumma

    Come esattamente riporta Ernesto il cortisolo e’ molto soggetto a stress .
    Il tuo valore non desta preoccupazioni perche’ di poco alto oltre il limite e non assume valore patologico puo’ aumentare anche dopo un digiuno prolungato e il suo valore e’ massimo al mattino e scende proseguendo la giornata.
    Sappi che i digiuni non fanno dimagrire ,anzi….e che non devi temere il dietologo lui non e’ un nemico ma cerca di aiutarti e lo puo’ fare solo se tu vuoi…….

    …..anzi? E poi, dottore, è vero che il dietologo non è il nemico da combattere, però, a volte, l’approccio con il paziente non è sempre appropriato… Il mio, ad esempio mi trascura un pò..

  • #7573 Risposta

    okkietti
    Membro

    Ciao Ernesto
    hai perfettamente ragione quando dici che meglio qualke chiletto in piu rispetto a pele e ossa….e io di chiletti in + ne avevo abbastanza…direi tanti in + rispetto al mio peso ideale.
    Infatti 2 anni fa precisi precisi ho iniziato una dieta SEGUITA da un centro di cura x i disturbi dell’amlimentazioone e ho perso 23 kg…dirai te:”ma son pochi essendo 2 anni”…ma io hopreferito far piano piano xche l’esperienza insegnaanche negativamente.
    E hai perfettamente ragione quando dici che c deve essere oltre a un apporto calorico corretto anche un corretto consumo.
    Infatti io ho il contapassi sempre dietro e me li faccio i miei 10 km al giorno di camminata. NON ME LO CREDEVO CHE IL SOLO CAMMINARE E IL MOVIMENTO IN GENERALE AIUTASSE COSI TANTO xche se non c fosse un po di moto non credo che sarei arrivato a qst risultato (pur avendo altri problemi correlati alla mole!)
    Ma mi sa che mi sta diventando una malattia qst fatto del CONTAPASSI e dell’obbiettivo di almeno 15.000 passi al giorno….mi sto stressando parecchio…credo di essere arrivata al limite!!….
    E ritornando al discorso CORTISOLO (detto anche ORMONE DELLO STRESS) spero che l’endocrinologo mi dica che sia effittivamente un valore un po sballato dovuto allo stress accumolato da 2 anni a qsta parte e non mi venga a dire che il valore sugli esami del sangue dipende dai PASTI SALTATI negli ultimi tempi.

    SPERO DAVVERO CHE SIA SOLO UN DISCORSO DI STRESS!!!

    Sta di fatto che cmq una soluzione me la deve trovare x farmi risolvere il problema legato al ciclo.

    Ops scusami…ho scritto troppo….mi fermo qui!!!!

    Grazie cmq x la tua disponibilita!!!…

  • #7574 Risposta

    Ernesto N
    Membro

    Caio okkietti,

    è piacevole risentirti,

    per quanto riguarda il tuo problema di peso, vedo che stai andando da tempo nella direzione giusta, naturalmente ci vorrà ancora un po’ di pazienza.

    Che poi l’attenzione continua al contapassi sia stressante é pure comprensibile. Magari cerca di abbinare al camminare qualcosa di piacevole, come ti dissi la volta scorsa spesso non c’é nulla di più rilassante del passeggiare ( dipende ovviamente dal contesto in cui ciò avviene…).

    Non trascurare del tutto l’ipotesi di un piccolo libro sulla Fisiologia Umana e/o sulla Scienza della Nutrizione, non si finisce mai di imaparare.

    Da parte mia non mi preoccuperei troppo delle eventuali interpretazioni investigative del Dietologo, ma mi concentrerei sul fare chiarezza con l’aiuto l’Endocrinologo.
    Può darsi che lui vorrà approfondire o ricontrollare le analisi già fatte, spero ci farai sapere

    ciao

    Ernesto

  • #7575 Risposta

    okkietti
    Membro

    Ok Ernesto….ti tengo aggiornato 🙂
    Grazie e buon week end!!!

Rispondi a: cortisolo alto
Le tue informazioni: