Carica batterica.

Tag: 

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  drumma 8 mesi, 1 settimana fa.



  • Autore
    Articoli
  • #33945 Risposta

    Lucia Sciacca

    Mi sono sottoposta ad urinocoltura periodicamente da oltre un anno. Nelle analisi si è rilevata una carica batterica di 800.000 e 1.000.000, batterio isolato “E. Coli”. Da tali esiti, sono stata sottoposta a cura appropriata antibiotica, senza alcun risultato. Continuando ad avere sofferenze dolorose, specie nel sedermi, alla vescica ed alla vagina, a tutt’oggi. Malgrado le ultime recenti analisi “urinocoltura” del 17/03/2017, nelle quali i predetti valori sono stati riscontrati in 100.000, sempre “E. Coli”.- Non si evincono, come negli altri esiti, i valori MINIMI E MASSIMI, quali sarebbero ? esistono?Ora, io mi chiedo, qualcuno mi saprebbe dare questa risposta ? Quali sono le cause ? I rimedi ? Forse sono andata oltre. Scusatemi sono disperata !? Sono in menopausa chirurgica dal 1989. Sono nata nel 1952. Ad oggi n on ho avuto risposte concrete, malgrado tante visite fatte con diversi medici in merito. (Ginecologi ed urologi). Grazie e scusate.

  • #33955 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Non esistono valori normali perchè nelle urine non devono esserci batteri, quindi l’unica risposta è “assenza di crescita batterica”.
    Detto questo lei sta entrando in una fase cronica di infezione batterica abbastanza frequente in persone isterectomizzate, per discesa del pacco intestinale e conseguenza peso e pressione sulla vescica.
    L’uso continuo di antibiotici non può che creare resistenze che la porteranno in un circolo chiuso e a rovinare anche l’intestino;
    deve consultare un gastroenterologo per cominciare una cura depurativa e ricolonizzante l’intestino con probiotici.



TROVA TUTTE LE DISCUSSIONI SULL'ARGOMENTO CHE TI INTERESSA:

acido folico Albumina ALT amilasi anemia anemia mediterranea ARTRITE REUMATOIDE azotemia basofili Bilirubina candida celiachia ciclo mestruale cistite citomegalovirus colesterolo colite CPK creatinina curva glicemica diabete elettroforesi ematocrito Emocromo emoglobina emorroidi eosinofili epatite B epatite C esame feci esame urine Ferritina ferro fibrinogeno gamma GT gastrite giramenti di testa glicemia globuli bianchi Globuli rossi gpt gravidanza Hiv igg influenza ipotiroidismo leucemia leucociti leucociti urine Linfociti linfonodi Lipasi MCH MCHC MCV microcitemia monociti mononucleosi neutrofili omocisteina pancreatite pcr piastrine prolattina prostata PSA Sideremia sigarette streptococco TAS THC tiroide toxoplasmosi transaminasi trigliceridi TSH urinocoltura ves vitamina b12 Vitamina D
Rispondi a: Carica batterica.
Le tue informazioni: