Agofobia VERA

Home Forum Discussioni ed opinioni Agofobia VERA

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  afterhours 12 anni, 4 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #246 Risposta

    cronenborg
    Membro

    Ho letto alcuni thread precedenti sull’agofobia, e vorrei portare la mia esperienza con le analisi del sangue.

    Ho dovuto fare molte analisi del sangue fin da piccolo ed ho sempre avuto un terrore indescrivibile dell’ago che entra nella pelle e succhia il sangue!

    Infatti da bambino piangevo sempre e a volte mi hanno dovuto tenere fermo in tre!

    Da adulto le cose non sono andate bene, poichè pur subentrando la razionalità a contenere le mie emozioni, puntualmente mi trovo a perdere conoscenza o comunque ad avere giramenti di testa durante e soprattutto dopo il prelievo.

    Questo, con mia grande rabbia, provoca puntualmente ironia e battutine da parte del personale e soprattutto dei pazienti degli ambulatori, specialmente dei più anziani che hanno di che ripetersi che i giovani sono tutti dei rammolliti. Io so che non posso farci più nulla. Neanche con il training autogeno sono mai riuscito ad evitare di avere questi mancamenti.

    Credo che questa sia vera agofobia e emofobia, e non quella che viene raccontata da tanti che sono spaventati e fanno mille storie e poi al momento non sentono nulla!
    Il mio comportamento in ambulatorio è sempre impeccabile ed anche prima e dopo il prelievo. Cerco sempre di non pensarci e di avvertire al momento il personale che potrei svenire, con molta semplicità e calma.

    Eppure quando ero volontario del soccorso, ho raddrizzato a mano una gamba spezzata di un ragazzo che aveva avuto un incidente d’auto, mantenendo un controllo estremo… Mah! strani scherzi fanno le fobie!

  • #3174 Risposta

    afterhours
    Membro

    salve a tutti.
    il mio problema è l’emofobia.
    ho 19 anni e da parecchi anni ne soffro. è una condizione per me ormai soffocante in quanto non sono capace di affrontare e sconfiggere questa mia paura.
    essa si traduce nel rifiuro di maneggiare o mangiare carne cruda o poco cotta(soprattutto la carne e i cibi contenenti venature), nella repulsione a toccare coltelli ed oggetti taglienti,.. inoltre mi fanno star male gli aghi se associati all’idea o all’immagine del sangue e la visione di vene o vasi sanguigni. molto spesso avverto una sensazione di malessere anche solo parlandone.
    il prelievo del sangue è ogni volta un trauma in quanto secondo l’opinione di un medico (che ha assistito al prelievo) soffro di veri e proprio attacchi di panico a cui segueno irrimediabili perdite dei sensi. questa condizione è insopportabile sia perchè ho sempre timore di potermi tagliare o ferire sia perchè sarei impotente nel dover soccorrere qualcuno.
    ad esempio un po’ di tempo fa mi sono trovata a dover soccorrere il mio fidanzato che era ferito ad una mano. aiutandolo mi sono macchiata gran parte della maglietta e accorgendomi di ciò sono svenuta e rimasta senza sensi per oltre 10 minuti.
    la quastione che mi mette angoscia è chiedermi che se i miei figli avranno bisogno di soccorso… io non sono in grado di aiutarli.

    confido in un vostro parere ciao contattatemi alla mia mail

Rispondi a: Agofobia VERA
Le tue informazioni: