Rispondi a: Fibrillazione atriale

Home Forum Discussioni ed opinioni Fibrillazione atriale Rispondi a: Fibrillazione atriale

#3743 Risposta

Davide
Membro

<font size=”1″ face=”Verdana, Arial, Helvetica” id=”quote”>Citazione:<hr noshade id=”quote”><i>Originariamente inviato da babbizzone</i>
P.S.,
illustrissimi,le analisi eseguite in d.o.mi hanno dato risultati alterati in particolare per INR:3,26 c/o 2.40 che di norma dovrei avere.Eppure prendo sempre le stesse medicine;
aldactone 1 cp. al giorno,
sintrom da 4 mg.a giorni alterni,i/4;1/2.
La dieta puo’ influire sui valori refertati?
Tanti saluti.
<hr noshade id=”quote”>

</font>Carissimo Babizzone, io sono un giovane medico da poco specializzato in medicina interna. Credo che l’ipotesi più verosimile sia che nonostante il vaccino praticato tu abbia contratto l’influenza stagionale oppure che sia stato lo stesso vaccino a causarti una miocardite virale. Tale patologia, fugace e difficile da diagnosticare anche per un buon ecocardiografista, può aggravare una cardiomiopatia dilatativa. Del resto te ne parlerò in un altro momento, se ne hai piacere… PS: l’alimentazione solitamente influenza l’assorbimento intestinale dei dicumarolici (in questo caso il sintrom da 4 mg) e può quindi spiegare tante cose. Inoltre la terapia con sintrom va modificata continuamente in base al valore dell’INR e, secondo alcuni, anche del PT. Assumi un po di meno Sintrom per qualche giorno e tutto torna nei limiti. Ad esempio puoi prendere 1/4 per due giorni.
2° PS: qual è l’indicazione all’assunzione di Sintrom, visto che la tua diagnosi non indica una patologia che la giustifichi? Davide da Catania