Reply To: Valori alterati nelle analisi del sangue

Home Forum Discussioni ed opinioni Valori alterati nelle analisi del sangue Reply To: Valori alterati nelle analisi del sangue

#9223 Risposta

pontebba
Membro

Drumma, si tratta di intenderci.Si è sempre saputo che vi sono numerosi fattori di rischio, quelli che hai elencato, ma non sono tutti uguali.
Un conto è il fumo che negli USA fa 400.000 morti ogni anno,un conto è l’aumento della omocisteina. Un basso C-HDL è predittore importante di cardiopatia ischemica, non è certo qualcosa di poco conto.E poi tu stesso hai detto che il gentile “Pieropalermo” è a rischio e non credo che chi ha prescritto una torvastina da 20mg (e non da 10) non ci abbia pensato bene.In tutte le persone con basso C-HDL bisogna abbassare il colesterolo LDL entro i limiti delle linee guida (almeno sotto i 130mg).
Ora l’LDL di Pieropalermo supera i 200, appena sospese le statine e con una dieta apparentemente corretta. Personalmente, anche a 37 anni,mi sentirei più sicuro con una terapia adatta.Ciao 😀