Reply To: GAMMOPATIA MONOCLONARE IGG-K

Home Forum Discussioni ed opinioni GAMMOPATIA MONOCLONARE IGG-K Reply To: GAMMOPATIA MONOCLONARE IGG-K

#8395 Risposta

alefede
Membro

Dunque. Volevi un tuo coetaneo con cui parlare e che avesse la stessa problematica.
L’hai trovato!
Intanto andiamo con ordine; tutto quello che ti hanno detto sin ora è la sacrosanta verità.
Ogni caso è diverso dall’altro ed il link proposto spiega esaustivamente tutto.
Vivere con questa situazione non è facile, soprattutto all’inizio, ed ogni qual volta devi rifare gli esami.
Io vengo seguito una volta ogni 6 mesi ed il mio picco monoclonale (in 3,5 anni da quando è stato riscontrato la prima volta è ancora lì, un più più picco di prima. Potrei dire che è circa raddoppiato ed ora misura in linea di massima intorno al 9/10% (ossia 0,8 g/dl; IGGK).
Tieni subito presente alcune cose; l’evidenziazione del picco l’ha fa l’operatore e non la macchina (a meno che non sia molto grande). Quindi ogni volta potrebbe essere un po’ diverso perchè l’operatore è stato più stretto o più largo.
Comunque, misurando l’altezza del picco dalla base dovresti avere teoricamente un’idea se si sta ingrandendo oppure no.
Vi sono studi che dicono che una gammpatia in crescita è più probabile che si trasformi in mieloma (od altre malattie limfoproliferative). Alti (molto recenti, sono stati presentati all’ultima ASCO) che dicono che il pattern di sviluppo incide poco.
Ci sono persone con un picco a 3,5 g/dl stabile da anni ( ma ci avrà pur impiegato un po’ per arrivare sino a li, non ti pare!!!) ed altroiche sviluppano un mieloma con dosaggi molto più bassi.
Importantissimo è guardare il quadro generale, non basta un esame sballato per dire che stai peggiorando o meno, o peggio che ti una situazione comunque benigna si sta trasformando in maligna.
nei prossimi 25 anni ricordati che avrai il 25% di possibilità di contrarre una patologia maligna. Non è esatto, avrai 1% all’anno di contrarla.
E come se dovessi indovinare ogni anno un numero del lotto potendo fare una sola giocata (non 5 numeri alla volta, solo uno).
L’anno dopo ci riprovi, e così via!
…continua