Reply To: Gamma globuline alte, Proteinuria, Febbre

Home Forum Discussioni ed opinioni Gamma globuline alte, Proteinuria, Febbre Reply To: Gamma globuline alte, Proteinuria, Febbre

#7844 Risposta

Ernesto N
Membro

Ciao Chiara,

ti premetto che non sono un medico.

Comprendo le tue preoccupazioni per la leggera febbre, e per questi valori al limiti superiori, o leggermente oltre.

Vista la tua giovane età sono forse le prime volte che affronti analisi del sangue un po’ alterate, e quindi ti vengono sospetti anche gravi.

Per la mia esperienza è importante che accanto a te ci sia un bravo medico di riferimento che ti aiuti a chiarire i vari punti anomali delle tue analisi, ottenendo un quadro analitico coerente e completo.
Via via che il mosaico si completerà molte paure ed ipotesi verranno eliminate.

Brevemente :

Il tuo dottore potrebbe volersi sincerare che l’infezione urinaria sia effettivamente guarita.

La zona gamma del’elettroforesi é un po’ abbondante e i Linfociti ai limiti superiori; oltre a ciò vi sono altri segni aspecifici di infiammazione / infezione ? Ad esempio: VES, Proteina C Reattiva, Globuli Bianchi totali, ….
Tieni presente che gli anticorpi, che appunto si situano prevalentemente nella zona Gamma, sono sostanze proteiche che noi produciamo contro ogni sorta di bersaglio (Virus, Batteri, Funghi, Tossine, a volte contro i nostri stessi tessuti…). Quindi anche il loro innalzamento é aspecifico e va studiato.
Inoltre l’analista non ha segnalato nel referto alcuna banda monoclonale (credo che l’avresti notato…), se vi fosse apparsa una banda monoclonale l’avrebbe scritto esplicitamente, quindi ciò riduce ancora di più, anche se non la esclude, la probabilità dell’evenienza che temi.

In proposito, leggi il seguente file, per esempio a pag. 8:

Infine la Ferritina; forse vi sono anche altri segni di carenza di Ferro ( nell’Emocromo, la Sideremia, la Transferrina), il Dottore dovrà aiutarti a chiarire bene questa situazione di carenza e la sua origine, in proposito leggi il seguente :

http://www.ematologia.unito.it/lez0506/lez%20boc/ferro%202005.ppt

In conclusione, oltre all’aiuto dei dottori ti occorrerà pazienza e calma, e il quadro si completerà progressivamente

Ciao

Ernesto