Reply To: Stafilococco ed esami del sangue

Home Forum Discussioni ed opinioni Stafilococco ed esami del sangue Reply To: Stafilococco ed esami del sangue

#7431 Risposta

Ernesto N
Membro

Ciao tof,

La risposta non é così semplice.

Io ho una tendenza naturale ad avere un certo deficit di immunoglobuline (anticorpi), le proteine che ci difendono da batteri, virus, funghi e sostanze varie; fortunatamente tale deficit non é ancora particolarmente grave.

Le Immunoglobuline possono essere divise in diverse classi, volendo fare un paragone un po’ originale, diciamo che la principale classe di anticorpi, le IgG, rappresenta l’Esercito, le IgM l’Aereonautica, le IgA la Marina.
Il mio ‘Esercito’ di IgG oscilla oggi attorno a 3,9 gr/L (normali da 7 a 16).

Una carenza cronica di anticorpi non può essere un fatto normale, qualche conseguenza vi dovrà pur essere, per esempio, a seguito del deficit difensivo l’organismo può infettarsi più facilmente.

Oppure, e forse questo é il mio caso, l’organismo può cercare di mettere a punto armi speciali, che spesso sono così speciali che possono perfino ritorcersi contro l’organismo stesso.

Il Fattore Reumatoide é una di queste armi, é generalmente costituito da immunoglobuline di tipo IgM (l’aviazione di cui sopra ) che attaccano gli stessi anticorpi IgG, legandosi a loro, e attivando così una cascata di reazioni difensive.

In pratica, io considero nel mio caso il Fattore Reumatoide come un segno secondario della malattia, una reazione dell’organismo per colmare un deficit.

Inoltre la scienza moderna riconosce alle immunoglobuline un ruolo immunomodulante, cioé oltre a proteggerci, stabilizzano anche le difese, evitando reazioni anomale come gli sconfinamenti autoimmuni, un’altra ragione per giustificare la presenza di questo Fattore Reumatoide nel mio sangue.

Questi due meccanismi, ed altri, spiegano perché il rinvenimento cronico di queste molecole abbia dei significati biologici ben precisi, ed oggi il mio modo di considerare questo Fattore Reumatoide non é astratto, lo vedo inquadrato nella mia situazione biologica complessiva.

Tornando alla tua di situazione, io cercherei di vedere se in qualche lontana analisi l’inversione non c’era per niente, come nel mio caso avveniva: nel 1978 il Reuma Test era completamente negativo.

Quella situazione anomala con 10000 globuli bianchi non può essere presa ad esempio, perché sembra un sommovimento accidentale del tuo sistema immunitario.

Inoltre, indipendentemente da quando é apparsa, che sia congenita o meno, l’inversione andrebbe analizzata. Essa sembra originarsi da una tua leggera tendenza verso la Neutropenia, é così?

Ma la questione più importante é la seguente: E’ realmente un fenomeno isolato, o vi sono altre anomalie di rilievo ?

Ti ho raccontato un po’ della mia esperienza, su come procedere nel tuo caso puoi deciderlo solo tu,

Ciao

Ernesto