Rispondi a: …UN AIUTO DAGLI ESAMI DEL SANGUE..PARTE SECONDA.

Home Forum Discussioni ed opinioni …UN AIUTO DAGLI ESAMI DEL SANGUE..PARTE SECONDA. Rispondi a: …UN AIUTO DAGLI ESAMI DEL SANGUE..PARTE SECONDA.

#7339 Risposta

annaluce
Membro

GRAZIE DI TUTTE KE INFORMAZIONI CHE VAGLIERO’ CON ATTENZIONE.
MA MI PONGO UN QUESITO .dall emocultura e’ venuto fuori uno streptococco anginosus che predilige cmq il cuore , quindi il trombo sara’ settico.mi chiedo .PERCHE I COLLEGHI NON PENSANO ADESSO ALL’ENDOCARDITE CHE CREDO SIA PIU’ URGENTE? e perche non rivalutano l’uso dell associazione antibiotica fatta oralmai da 15 gg, cioè rifadin +tetracicline , dal momento che c’è questa novità e leggo un pò dovunque che lo strepto è resistente alla tatraciclina?
anche considerando che la febbricola non è mai scesa e anzi nelgi ultimi tre giorni è a 37.4?sono preoccupatissima di ciò e di perdere tempo.l endocardite è una evenienza grave e va curata presto.se questi antibiotici avevano effetto , dovevo vedere dei migliramenti?
noto il polso di mio marito sempre a 90 . lui che è stato sempre bradicardico.Il paziente ricovwrato per endocardite al letto vicino segue una terapia con pennicilina per uno strepto e dopo un mese non ha piu febbre e sta bene. cosa mi hanno ripsosto i colleghi ? che a mio marito la terapia è divewrsa perche le osse assorbono di meno l antibiotico.ma allora non riescono apensare che il cuore semmai ora ha la precedenza , riguardo alla terapia?sono troppo confusa…