Rispondi a: Rischio infezioni in seguito a prelievo del sangue

Home Forum Discussioni ed opinioni Rischio infezioni in seguito a prelievo del sangue Rispondi a: Rischio infezioni in seguito a prelievo del sangue

#7310 Risposta

Ernesto N
Membro

Ciao eco35,

vedo che sei piuttosto ansiosa/o,

ti ha già risposto un medico, io che non lo sono posso solo darti qualche mia opinione personale:

tu dici di aver avuto una reazione immunitaria avversa abbastanza immediata, ciò fa pensare a un traumatismo o a un’allergia.

Il traumatismo può avvenire in molti modi, a seconda di come vena ed ago si sono ‘incontrati’, e a seconda di come il tuo sistema immunitario ha reagito a questo ‘incontro’.

Per l’allergia considera il latice eventualmente presente, o i metalli che fanno parte della lega che costituisce l’ago (Cadmio, Piombo, Stagno, Zinco, Ferro…. ).

Magari potresti chiedere al tuo dottore gli specifici tests allergici.

Tu invece sei molto preoccupata/o perché dici di pensare ad HIV ed Epatiti.

In genere chi si prende queste malattie se ne accorge solo molto tempo dopo, purtroppo…., quando i virus si saranno sviluppati in specifiche zone interne del corpo (fegato, linfonodi…).

In ogni caso, se proprio questi dubbi non ti fanno dormire la notte, potresti perfino parlarne al tuo medico e chiedergli se non sia il caso che tu faccia gli specifici tests dell’Epatite e HIV; tieni presente che un’angoscia continua ti potrebbe anche danneggiare nella tua vita sociale e salute,

Ciao

Ernesto