Rispondi a: linfociti

Home Forum Discussioni ed opinioni linfociti Rispondi a: linfociti

#6923 Risposta

deepquest
Membro

Ciao Ernesto.
In primis permettimi di ringraziarti per avermi risposto.
Non sarai un medico ma sei sempre un Dottore laureato in Scienze.
Anche a me spesso capita che mi definiscono un Doottore ma ho studiato per Ingegneria Elettronica.

Allora se ho compreso bene, sostanzialmente presento un certo equilibrio però si dovrebbe indagare meglio sul sistema immunitario.
E questo sarà fatto prossimamente.

Io ho cominciato a soffrire di sinusite dall’età di 13 anni.
L’ho curata ma è rimasto un qualcosa che nel tempo mi ha provocato diversi problemi a livello naso, gola.

Come ti ho scritto godo una buona salute e tutte le senzazioni che spaziono intorno a me durante l’anno sono disturbi, oserei affermare, quasi normali.
Mali di stagionali.

Ieri sera ho ricontrollato le precedenti analisi a partire dal 1980 e la situazione che ti ho evedenziato confermo che perversa da una quindicina d’anni.

Nello stesso scenario ho avuto per due anni i trigliceridi che avevano sforato la soglia di 450.
Oggi si sono assestati, cioè nel momento del test, a 200.
Colesterolo 223 e HDL 45.

Premesso ciò, a breve sosterrò una visita anzi più visite mediche ivi analisi perchè sono un pilota di linea ( aviazione civile) e sono un pò preoccupato che quei valori possano diventare appiglio per bloccarmi.

Io spero di no ma le regole sono regole.

Ho già preso accordi con il medico di fiducia per fare ulteriori esami per meglio focalizzare questa leggera discrepanza.

Ho letto nel sito che le forme da distinguere sono virale o batterica a secondo di come si associano i valori della formula leucocitaria.

Bene; non desidero disturbarti oltre come non desidero monopoilizzare il post visto che sono ospite.

Una tua ulteriore risposta sarà graditissima.

Grazie e cordiali saluti.
Emy

Originariamente inviato da Ernesto N
Ciao Emy,

anzitutto premetto che non sono un medico.
Quì provo solo a spiegarti la realtà scientifica di questi dati di laboratorio, a quali fenomeni fisiologici essi si riferiscono.

Riassumo :

Leucociti totali, 11380

Neutrofili circa 57%, in numero assoluto 6520

Linfociti circa 33%, in numero assoluto 3790

Mancano all’appello i monociti, che credo dovrebberero essere percentualmente e in valore assoluto nella norma, visto che non li citi.

La situazione di Giorgio é un po’diversa dalla tua, non parliamo poi dalla mia.
Lui ha un rapporto neutrofili / linfociti attorno a 0,70 linfociti alti

tu hai un rapporto neutrofili / linfociti abbastanza ben equilibrato:
1,70 neutrofili alti – linfociti alti

io ho questo rapporto anomalo contrario a quello di Giorgio: circa 2,50 linfociti bassi

Nel tuo caso quindi hai un sistema immunitario che sembra un po’ attivato nel suo complesso delle cellule bianche, i leucociti. I leucociti o globuli bianchi rappresentano l’immunità cellulare, che unita con l’immunità umorale (anticorpi ed altre sostanze circolanti nel sangue, linfa ed altre secrezioni) rappresentano i due pilastri delle nostre difese immunologiche.

I fatti importanti sono due:

-sono tanti anni (10 / 15 ) che sei consapevole di questo tuo particolare equilibrio

-ti senti globalmente in ottima salute

Queste cose potrebbero significare che la tua è semplicemente una predisposizione genetica, magari un possibile e fortunato vantaggio che pochi hanno, e di cui la scienza ancora non si rende bene conto.

Se tu comunque vuoi verificare per tua scelta personale se vi possano essere alla radice possibili processi infiammatori o infettivi molto latenti e nascosti lo potresti fare comunque.

Potresti parlare di questa tua curioistà / dubbio con il tuo dottore, e se già non sono state fatte precedentemente, chiedere tutte quelle analisi mirate ad individuare generici processi infettivi /infiammatori. Magari testare con l’occasione anche l’immunità umorale, i tuoi anticorpi.
Dipende solo da te, é una scelta libera e personale

Ciao

Ernesto

Laureato in Scienze Naturali