Rispondi a: Informazioni su Hiv

Home Forum Discussioni ed opinioni Informazioni su Hiv Rispondi a: Informazioni su Hiv

#3084 Risposta

admin
Membro

Citazione:


Originariamente inviato da jenny
Salve a tutti vorrei chiedere se e’ possibile contagiarsi con quel maledetto virus solo andando in un bagno dove e’ precedentemente stato un tossicodipendente che si e’ tranquillamente iniettato una dose. Dal maledetto giorno che sono entrata in quel bagno (cira un mese e mezzo fa’) sono assalita da temila dubbi e tremila preoccupazioni


Penso proprio di no, a meno che tu non sia venuta a contatto il suo sangue fresco su una tua ferita, ti sei punta con l’ago o cose del genere.

Ho trovato questo in rete se puo’ esserti utile:

Se in famiglia c’è una persona portatrice del virus Hiv o malata di Aids, non significa che i comportamenti comuni e di ogni giorno, per chi vive in quel nucleo familiare, debbano essere completamente modificati per prevenire il contagio. È sufficiente che ognuno di noi osservi le comuni norme igieniche universalmente conosciute.Ricordati che il cibo preparato da una persona sieropositiva può essere consumato senza alcun rischio di contagio. Se sei malato, è molto importante che la tua dieta sia equilibrata per qualità e quantità. Particolare attenzione va prestata alla distribuzione dei pasti nel corso della giornata, anche perché alcuni farmaci vanno assunti a stomaco pieno.Tazze, bicchieri, piatti e posate possono essere lavati con l’acqua calda e adoperando i comuni detersivi, come viene fatto in ogni casa. Anche il biberon del tuo bambino può essere lavato e sterilizzato impiegando i soliti prodotti. Sappi che il virus Hiv muore dopo circa 20 minuti alla temperatura di 56° centigradi.Se ti accorgi di avere chiazze bianche in bocca oppure se avverti dolore nella deglutizione, è necessario che informi il medico che ti ha in cura.Piccolo pronto soccorso. Tagli e graffi: lavare abbondantemente sotto l’acqua corrente. Disinfettare e coprire la ferita con cerotto impermeabile, sino a completa guarigione. Se medichi la ferita di un’altra persona, adopera sempre i guanti monouso.Contatto con sangue e liquidi biologici: se il contatto è avvenuto su cute integra, lavare abbondantemente con sapone e acqua corrente. Se nella cute sono presenti abrasioni, adoperare la comune candeggina e poi lavare con acqua e sapone.Se sangue o liquidi biologici contenenti sangue sono presenti su superfici dure (es. Pavimento, tavolo o altro), usare sempre i guanti e rimuovere con tessuto assorbente. Poi lavare con abbondante candeggina. Il tessuto adoperato può essere bruciato o gettato nella spazzatura, purché avvolto in una busta di plastica.Inoltre, ricordati (e raccomanda ai tuoi congiunti) che non bisogna mai scambiare rasoio, spazzolino da denti, forbicine, tagliaunghie e biancheria intima.

Quindi se una mamma sieropositiva puo’ avere un bambino sano, puo’ medicare ferite e puo’ cucinare per la famiglia credo che non ci siano pericoli 🙂

Se vuoi proprio toglierti il dubbio puoi andare dal tuo medico curante, o fare il test dell’ hiv cosi’ tagli la testa al toro.