Reply To: lipasi

Home Forum Discussioni ed opinioni lipasi Reply To: lipasi

#6731 Risposta

Ernesto N
Membro

Ciao Leti,

da quanto scrivi posso immaginare come le malettie abbiano pesato sulla tua vita.

Tu mi chiedi qualcosa sulla gastrite atrofica autoimmune.

Gli anticorpi circolanti sono generalmente innocui per il nostro organismo, essi possono avere come bersagli batteri, virus, tossine endogene ed esogene, sostanze estranee di qualunque genere.
In una certa percentuale di casi però essi si dirigono verso bersagli impropri come particolari sostanze o tessuti del nostro corpo.
Nel caso della gastrite atrofica autoimmune vi possono essere anzitutto anticorpi diretti direttamente contro il Fattore Intriseco, quest’ultima é una proteina prodotta dalle cellule parietali dello stomaco e gioca un ruolo importante nell’assorbimento della vitamina B12.
Altri anticorpi possono dirigersi verso le cellule parietali stesse o altre strutture dello stomaco.
In proposito guarda il seguente documento, c’é una bella e rara tabella con tutti gli autoanticorpi. Copia ed incolla questo lungo indirizzo web:

http://books.google.it/books?id=sZ90RdCi9YgC&pg=PA104&lpg=PA104&dq=%22Fattore+Intrinseco%22+anticorpi+%22cellule+parietali%22&source=web&ots=3puNW2CXHf&sig=prRYoVMuKYyJBa6HhSgvVAStFlw&hl=it&sa=X&oi=book_result&resnum=1&ct=result#PPA104,M1

In base alla localizzazione delle lesioni atrofiche i gastroenterologi tendono a escludere o meno la presenza di gastrite autoimmune, ma in ogni caso la dimostrazione degli autoanticorpi é fondamentale per la diagnosi.

Secondo quanto ho letto, anche dietro questa malattia vi potrebbe essere ancora una volta lui, l’Helicobacter.

Per il legame IPP-pancreatite, non so che dirti,

Ernesto